Isola del Riuso di Garbagnate Monastero

Via Italia | Garbagnate Monastero (LC)

isolariuso@pasolavoro.it

ORARI DI APERTURA

  • Martedì dalle 15.00 alle 17.45
  • Giovedì dalle 10.00 alle 12.45
  • Sabato dalle 8.30 alle 12.00  dalle 14.00 alle 16.45 (invernale)/17.45 (estivo)

Quando nasce il servizio?

Nel mese di ottobre 2017 è stata inaugurata l’Isola del Riuso di Garbagnate Monastero, un servizio di raccolta e distribuzione di beni usati riutilizzabili e non ancora inseriti nel circuito della raccolta dei rifiuti urbani. L’attività si svolge in un locale coperto di 60 metri quadri circa ed è gestita da un operatore di Paso Lavoro. L’Isola si trova in via Italia 62 a Garbagnate Monastero, in adiacenza del Centro Raccolta Differenziata Rifiuti dei comuni di Garbagnate Monastero, Barzago, Bulciago e Molteno.

I suoi obiettivi:

  • contrastare e superare la moda dell’usa e getta;
  • sostenere la diffusione della cultura del riutilizzo dei beni usati, basata su principi di tutela ambientale e di solidarietà sociale;
  • promuovere il riutilizzo dei beni usati, prolungandone il ciclo di vita oltre le necessità del primo utilizzatore, in modo da ridurre la quantità di rifiuti;
  • creare una struttura di sostegno a fasce sensibili della popolazione, consentendo la disponibilità di beni usati.

Le attività svolte

Nell’Isola sono ammessi beni in buono stato (anche dal punto di vista igienico) e funzionanti, che possano essere efficacemente riutilizzati per gli usi, gli scopi e le finalità originarie. I beni che possono essere consegnati sono i seguenti:

  • piccoli elettrodomestici;
  • mobili ed elementi di arredo;
  • pubblicazioni originali;
  • utensili per lavori casalinghi e da giardino;
  • oggetti per svago e attrezzatura sportiva;
  • articoli per la prima infanzia.

Gli utenti dell’isola possono donare oppure prelevare beni riutilizzabili dietro il versamento di un’offerta. Paso Lavoro utilizza i contributi raccolti, in accordo con le amministrazioni comunali coinvolte, per lo svolgimento di attività solidaristiche e, in particolare, favorire progetti di inserimento lavorativo. Si possono trovare l’elenco dei beni sulla pagina facebook del progetto.